Pininfarina Battista, un gioiello a Ginevra.

Automobili Pininfarina ha svelato la sua prima auto di serie questa settimana al Salone Internazionale dell’automobile di Ginevra.

La Pininfarina Battista è una supercar elettrica più veloce di un’auto da corsa di Formula 1 e può viaggiare da 0 a 62 miglia all’ora in meno di due secondi .

Automobili Pininfarina ha presentato tre differenti versioni di design per Battista, ma tutte hanno lo stesso telaio monoscocca in fibra di carbonio e un corpo in fibra di carbonio.

Fonte immagine: automobili Pininfarina

L’auto è stata progettata da Carlo Bonzanigo, direttore del team dedicato al design di Pininfarina Spa, e Luca Borgogno, capo designer di Automobili Pininfarina. Alcuni tratti ricordano fortemente delle Ferrari, ma questo è dato anche dal fatto che molte di quelle vetture furono prodotte in collaborazione con quest’azienda.


Sotto la carrozzeria snella e tipicamente italiana, la fibra di carbonio non è un V12 molto incordato, ma una combinazione di quattro motori elettrici e un pacco batterie da 120kWh con raffreddamento a liquido. Il tutto è coadiuvato da una meccanica elettrica prodotta in collaborazione con l’azienda croata Rimac (di cui Porsche detiene il 10%), forte di un’ottima esperienza sul campo dovuta alle sue due hypercar (Concept One e Concept Two).
Pininfarina ha svolto un lavoro significativo sulle proporzioni complessive di Battista, spostando il parabrezza in avanti di 180 mm, conferendogli una tradizionale supercar italiana a motore centrale.

Insomma, questo gioiello è più scattante di una monoposto di Formula 1, ha un’estetica degna delle migliori hypercar e il tutto lo fa con un gruppo di motori ecosostenibili e ad alta tecnologia (e che per rispetto della legge – e anche del cuore di un appassionato di auto che vuole sentire il rombo – produrrà anche un rumore diverso dallo strano silenzio delle auto elettriche).

Guarda il video di presentazione di Pininfarina Battista al Salone di Ginevra 2019

Fonte tomshw.it

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close