Samsung Galaxy Note 10, Galaxy Note 10+ in vendita oggi … e puoi già ottenere uno sconto

Le ultime e più grandi aggiunte di Samsung alla sua famosissima serie Galaxy Note hanno finalmente iniziato ad atterrare sugli scaffali dei negozi high street di tutto il mondo. La serie ammiraglia Galaxy Note 10 è stata presentata all’inizio di questo mese durante l’ultimo evento hardware Galaxy Unpacked, questa volta tenutosi a New York City.

E per la prima volta da quando il Galaxy Note Edge , che è stato lanciato all’IFA insieme al Galaxy Note 4 a settembre 2014, Samsung ha debuttato su più versioni della sua linea di punta Note. Per essere più precisi, ora ci sono tre varianti separate del Samsung Galaxy Note 10.

Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10+ consentono agli utenti di scegliere tra due diverse dimensioni dello schermo per la prima volta con la gamma Galaxy Note, che tradizionalmente ha sfoggiato alcuni dei più grandi display su qualsiasi smartphone progettato da Samsung.

Ci sono anche alcune differenze minori nell’hardware tra questi due modelli. A completare la gamma, c’è una variante abilitata per il 5G del Samsung Galaxy Note 10+. Chi preferisce un display più piccolo è bloccato solo con 4G.

Se acquisti direttamente dal Samsung Online Store , puoi ottenere fino a 350 Euro di sconto sul prezzo del tuo nuovissimo Galaxy Note 10 o Galaxy Note 10+ quando scambi un telefono più vecchio. Per essere idoneo, dovrai acquistare il tuo nuovo smartphone online prima di mezzanotte del 31 agosto 2019. 

Come ci si aspetterebbe, £ 350 si applica solo ai trade-in di valore più elevato, tra cui il Galaxy Note 9 e tutte le varianti di Apple iPhone 8 Plus. Samsung si riserva il diritto di effettuare il downgrade della quantità di denaro in base alle condizioni del telefono.

Guarda il prezzo di Samsung Galaxy Note online

Scopri il miglior prezzo su Amazon, clicca qui

Nel caso in cui tu abbia perso l’evento di lancio di Galaxy Unpacked, il Galaxy Note 10 continua tutto ciò per cui è nota la serie di smartphone di punta: display ad alta risoluzione espansivi, uno stilo ricco di funzionalità, un gran numero di fotocamere e lo sport di specifiche che di solito ti aspetteresti solo da trovare nel corridoio del laptop del tuo PC Currys locale.

Galaxy Note 10 ha un display AMOLED da 6,3 pollici con gli stessi lati a doppia curva che troverai sulle serie Galaxy Note 9 e Galaxy S10. Come quest’ultimo, questo è un design Infinity-O, con la fotocamera incorporata in un piccolo ritaglio a forma di O sul display per assottigliare le cornici e comprimere il maggior numero possibile di immobili sullo schermo nell’impronta fisica. Questo design ha permesso a Samsung di raggiungere un impressionante rapporto schermo-corpo del 93,2%, rispetto all’83,9% del Note 9.

Nel frattempo, Galaxy Note 10+ ha un Infinity-O AMOLED da 6,8 pollici tascabile – il più grande di sempre su uno smartphone Galaxy Note – con un rapporto schermo-corpo ancora più impressionante del 94,7%. I display su Note 10 e Note 10+ sono certificati HDR10 +.

Sia Note 10 che Note 10+ hanno centralizzato il foro per la fotocamera selfie nella parte superiore del display, invece di eliminarlo nell’angolo in alto a destra, come visto sulla serie Galaxy S10 o nell’angolo a sinistra , come il Galaxy A8s .

È interessante notare che il posizionamento della fotocamera frontale non è l’unica cosa che Samsung ha imparato dalla serie Galaxy S10. Il produttore dello smartphone ha anche modificato il posizionamento dello scanner di impronte digitali ad ultrasuoni sullo schermo in modo che sia più vicino al centro del display, dove il pollice dovrebbe naturalmente cadere quando si utilizza il telefono.

Galaxy Note 10 e Note 10+ eseguono lo stesso sistema operativo mobile One UI introdotto con la serie Galaxy S10. Il software mobile Android Pie-based riconosce che, mentre tutti noi vogliamo enormischermi, gli smartphone massicce sono fastidiosi da usare, soprattutto con una sola mano.

Mentre le linee di punta Galaxy Note e Galaxy S si sono avvicinate – con quest’ultima che beneficia dello stesso grande schermo reso popolare dalla Nota, la caratteristica di differenziazione tra le due gamme rimaste è la S Pen. 

Quando si tratta di produttività, Samsung ha stretto una nuova partnership con Microsoft che porta numerosi vantaggi alla serie Note 10 focalizzata sulla produttività. Ad esempio, entrambi i portatili possono essere collegati a una macchina Windows 10 tramite USB-C e supportano funzionalità simili a desktop, inclusa la possibilità di trascinare e rilasciare i file tra i due dispositivi. Nota 10 può trascinare i documenti di Word scritti in fretta sul proprio smartphone sul desktop e lucidati con una tastiera e un mouse.

È simile a Samsung DeX, che utilizza il sistema operativo Android per creare un’esperienza desktop con finestre con l’applicazione installata sul telefono. La nuova versione di Windows 10 non ha sostituito DeX, che ora supporta Windows e macOS tramite USB-C.

Note 10 e Note 10+ condividono la stessa fotocamera frontale da 10 MP, ma l’impostazione multi-camera sul retro di ciascun modello è leggermente diversa. Mentre entrambi i modelli condividono la stessa tripla fotocamera, che combina uno sparatutto grandangolare da 12 MP con apertura variabile che commuta automaticamente tra f / 1.4 ef / 2.4 per catturare immagini in condizioni di illuminazione difficili, un 16MP ultra-wide con un campo di 123 ° di vista e una teleobiettivo da 12 MP.

Se quella selezione sembra familiare, è perché è la stessa miscela di ultra-grandangolo, teleobiettivo e doppia apertura trovata sul Galaxy S10 Plus – quindi troverai esattamente le stesse opzioni fotografiche, inclusa la sfocatura del bokeh regolabile artificialmente Foto Live Focus.

Note 10+ differisce dalla nuova fotocamera brevettata DepthVision, che include due sensori separati ed è diversa dal sensore Time Of Flight presente sul Galaxy S10 5G . Samsung afferma che il nuovo sistema di proprietà dovrebbe offrire una migliore sfocatura in stile bokeh dietro il soggetto in foto e video. Dovrebbe anche offrire risultati più precisi quando si misurano le distanze o si posizionano oggetti generati dal computer nel mondo reale utilizzando le app di Realtà Aumentata (AR)

Note 10 racchiude una batteria da 3.500 mAh, mentre Note 10+ ha una cella di capacità da 4.300 mAh più robusta. Per garantire che entrambi i portatili siano in grado di ospitare le celle della batteria più grandi possibili, dimagrendo anche il telaio, Samsung ha abbandonato la porta per cuffie da 3,5 mm. Nella confezione, Samsung inserirà un paio di cuffie AKG cablate USB-C, ma senza dongle. Naturalmente, questo può essere acquistato separatamente dal Samsung Store, ma l’acquisto aggiuntivo potrebbe essere frustrante per le persone con cuffie da 3,5 mm più vecchie che sono riluttanti a rinunciare a un nuovo telefono.

Samsung Galaxy Note 10 è alimentato da 8 GB di RAM, insieme a 256 GB di memoria integrata. Nel frattempo, il Galaxy Note 10+ contiene 12 GB di RAM e una scelta di 256 GB o 512 GB di spazio di archiviazione integrato. Solo il Note 10+ ha una microSD per l’archiviazione espandibile, quindi coloro che sperano di aumentare la memoria di 1 TB dovranno plottare per l’AMOLED da 6,8 pollici.

Altrove, sia Note 10 che Note 10+ includono il suono sintonizzato da AKG, Wireless PowerShare – che consente di caricare Galaxy Buds o qualsiasi altro gadget compatibile Qi posizionandolo sul retro del telefono, resistenza all’acqua e alla polvere IP68, supporto Wi -Fi 6, ricarica rapida via cavo da 25 W e wireless veloce da 15 W con pad di ricarica supportati.

Galaxy Note 10+ beneficia anche della nuovissima ricarica cablata superveloce da 45 W, che Samsung sostiene di poter ricaricare il tuo smartphone con una durata sufficiente della batteria per durare un’intera giornata – e fino a sera, con solo 30 minuti collegati alla presa a muro. È interessante notare che Samsung non consiglia di utilizzare questo caricabatterie da 45 W, che viene venduto separatamente, ogni singolo giorno se si desidera massimizzare la durata della batteria.

Samsung Galaxy Note 10 è disponibile in tre colori: Aura Glow, Aura Black e Aura Pink. Galaxy Note 10+ e la variante pronta per il 5G saranno vendute in Aura Glow, Aura Black e Aura White. L’Aura Glow è una miscela scintillante di diversi colori. È incredibilmente riflettente e appare in una tonalità diversa ogni volta che cattura la luce.


Tags
Back to top button
Close
Close