iOS 13: download, requisiti e dispositivi compatibili.

iOS 13.1 viene fornito con nuove funzionalità come una funzionalità di condivisione ETA in Apple Maps, nuove icone animate nell’app Home, separazione dei dati per dispositivi aziendali e automazioni di collegamento. Porterà anche correzioni di bug generali a iOS 13. Inoltre, The Verge riporta che iOS 13.1 avrà anche una correzione per un exploit di bypass dello schermo di blocco in iOS 13 che ti consente di ottenere tutte le informazioni di contatto

iOS 13: download, requisiti e dispositivi compatibili. Come installarlo

iOS 13 è pronto al download sugli iPhone: naturalmente sui nuovi iPhone 11 la nuova versione dell’OS di Cupertino è già preinstallata. La possibilità di scaricare iOS 13 è partita dalla sera di giovedì 19 settembre 2019, qualche mese dopo la presentazione ufficiale avvenuta in occasione dell’ultima WWDC. Il nuovo OS non sarà però rilasciato su tutti i dispositivi. Andiamo a vedere quali sono le caratteristiche principali e con quali device Apple è compatibile.

iOS 13: le principali caratteristiche

Ovviamente iOS 13 è un universo tutto da scoprire: sulla nuova versione del sistema operativo per iPhone molto è stato svelato al tempo della presentazione ufficiale, avvenuta qualche mese fa alla conferenza degli sviluppatori. Sintetizzando, quali sono le novità e i cambiamenti principali che ci attendono? Sostanzialmente ci trovano davanti a 4 grandi novità, la prima delle quali abbiamo già visto sui Mac. Si tratta della Dark Mode, ovvero una Modalità Scura che di fatto consta di immagini statiche dalle tonalità e dalle sfumature variabili in base alla modalità di visualizzazione, impostabili all’ora della sera o in qualunque orario specifico tramite Impostazioni – Schermo – Luminosità.

Altro aspetto interessante è la nuova modalità di accesso ad applicazioni e siti web tramite la funzione Sign In With Apple, sulla falsariga di quanto già accade negli accessi tramite account social o e-mail. Altra novità fondamentale riguarda il comparto fotografico, con ritocchi alle modalità di illuminazione al momento della fotografia, per conferire maggiore nitidezza ai ritratti e renderli anche più eleganti grazie alla funzione High-Key Mono. Ottimizzata anche la gestione delle foto con l’implementazione del machine learning, che rende ancora più efficiente e ordinato il lavoro dell’app Foto.

’ultima novità importante riguarda le Mappe, più personalizzabile grazie alla sezione Collections, che raccoglie i luoghi prediletti e ricorrenti, mentre l’opzione Look Around consente di navigare intorno al luogo prescelto.

iOS 13: la lista completa

iOS 13 girerà bene sugli iPhone più evoluti, mentre sarà più lento sugli iPhone più vecchi, come di consueto avviene da parecchi anni a ogni aggiornamento dell’OS. Di seguito l’elenco dei dispositivi compatibili con iOS 13.

  • iPhone 11, 11 Pro, 11 Pro Max;
  • iPhone XS, XS Max, XR, X;
  • iPhone 8, 8 Plus;
  • iPhone 7, 7 Plus;
  • iPhone SE;
  • iPhone 6s, 6S Plus;
  • iPod Touch 7° Generazione.

Per gli utenti che possiedono un iPhone 6S o 6S Plus potrebbe esserci il problema di cui abbiamo parlato qualche riga sopra, ovvero di un sistema operativo che potrebbe rallentare le funzioni, ma si attendono aggiornamenti definitivi in materia.

Nell’elenco dei dispositivi compatibili, come avrete potuto notare, mancano gli iPad. È la prima volta che un aggiornamento di iOS non riguarda gli iPad, visto che per i tablet Apple ci sarà un nuovo OS apposito, iPad OS, che sarà disponibile a partire dal 30 settembre con il rilascio dei nuovi device.

Come fare l’aggiornamento

Le prime ore, ma anche il primo giorno generalmente risultano più difficili e lunghe per l’aggiornamento alla nuova versione di iOS, a causa del flusso di utenti che si precipitano ai download. Nonostante qualche miglioramento nelle tempistiche avvenuto negli ultimi anni, la spiegazione di eventuali rallentamenti potrebbe dipendere da questo o dal tipo di dispositivo posseduto. A ogni modo, per scaricare l’aggiornamento, bisognerà selezionare le Impostazioni e quindi Aggiornamento Software. In alternativa è possibile attendere la notifica da parte di Apple che rende noto la disponibilità dell’aggiornamento.

Tags
Back to top button
Close
Close