Facebook lancia Rooms, nuove stanze per connettersi con gli amici

Di Esposito Giuliano 24.04.2020 

Dopo la presentazione di qualche giorno fa, Mark Zuckerberg è pronto a lanciare Rooms, un servizio di videochiamate di gruppo, per dare modo all’utente di creare una stanza in cui entrare da Facebook, Messenger e, a breve, da WhatsApp, Instagram Direct, Portal.
Messenger Rooms è utilizzabile per scuola e lavoro ma si pone come luogo in cui incontrare gli amici, grazie anche alla presenza di filtri e alla possibilità di personalizzare la location, dalla spiaggia a una festa di compleanno, con realtà virtuale e aumentata.
Il social ha presentato anche una serie di novità per “aiutare le persone a restare connesse”, che si sposano con il periodo di quarantena e il distanziamento sociale che ha fatto crescere i numeri della compagnia.

Il social network ha anche rilasciato una nota in proposito: “Facebook non vede o ascolta le vostre chiamate. La persona che avvia la videochiamata, creando una Stanza, può scegliere chi può vederla e chi può partecipare. Ovviamente, la stessa persona deve essere presente per avviare la conversazione e può rimuovere gli ospiti in qualsiasi momento. È possibile segnalare una Stanza o inviare un feedback se si ritiene che abbia violato gli standard della comunità.

Sul fronte della privacy, Messenger Rooms non usa la crittografia end-to-end, ma chi apre una stanza su Facebook o Messenger ha il controllo di chi entra. Può decidere di renderla aperta a tutti i propri contatti o solo ad alcuni, oppure inviare un link con l’invito. Quando inizia la videochat, la stanza si chiude, e se un partecipante non è gradito, o si è imbucato, può essere espulso.

«Messenger Rooms è un modo nuovo per trascorrere del tempo con amici e familiari tramite videochiamate di gruppo quando non è possibile incontrarsi di persona», spiega Facebook. L’obiettivo è creare un’atmosfera più rilassata rispetto alle classiche videoconferenze, perché per le stanze non c’è bisogno di impostare un orario preciso né una lista definita di partecipanti.

Fonte: Ansa.it

Tags
Back to top button
Close
Close