Bonus mobilità, una nota del ministero fa sapere che sarà retroattivo


Il nuovo bonus per e-bike e monopattini elettrici è retroattivo e vale per gli acquisti fatti dal 4 maggio.
Una nota del Ministero del Trasporti fa emergere che non ci saranno rimborsi (molto probabilmente) per chi può esibire solo uno scontrino di acquisto e non la fattura. È una cosa molto importante da sapere prima di procedere all’acquisto.
Di seguito la nota:
“Il buono mobilità spetta ai maggiorenni residenti nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane, nei capoluoghi di Provincia ovvero nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti ed avrà efficacia retroattiva: potranno infatti beneficiarne quanti, avendone i requisiti, abbiano fatto acquisti a partire dal 4 maggio 2020, giorno di inizio della Fase 2.
Per ottenere il contributo basterà conservare il documento giustificativo di spesa (fattura) e, non appena sarà on line, accedere tramite credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) sull’applicazione web che è in via di predisposizione da parte del Ministero dell’ambiente e accessibile anche dal suo sito istituzionale”

Guarda le migliori offerte per Monopattini elettrici, clicca qui

l bonus di 500 euro per la mobilità alternativa è stato confermato con il DL Rilancio consentendo di acquistare monopattini elettrici o bici elettriche sfruttando l’agevolazione che attinge da un fondo di 120 milioni di euro stanziato dal governo. Introdotto nell’ambito della Fase 2 tra le iniziative volte a favorire il distanziamento sociale – più difficile da ottenere sui mezzi pubblici – l’incentivo bici elettriche copre il 60% del valore dell’acquisto fino ad un massimo di 500 euro come indicato nell’Art.205 del decreto.

Tags
Back to top button
Close
Close